mercoledì 20 agosto 2014

Il gatto che (non) sapeva volare

Favola surreale per adulti alla ricerca della polvere magica di Peter Pan

E morì felice e contento. L'uomo, intendo. Non sapeva volare, ma era così fatto di coca da voler convincere il proprio gatto del contrario e allora si gettò dal quinto piano. Strano, devono avermi dato la polvere magica sbagliata, pensò prima di schiantarsi al suolo. Si narra che il gatto divenne ricco vendendo i diritti della sua storia ad un famoso regista di Hollywood. Neppure il gatto sapeva volare, certo, ma adesso poteva comprare tutti i biglietti aerei che desiderava.

Fine

Massimiliano Cerreto


Vivì, ©Massimiliano Cerreto